CASTAGNETO CARDUCCI, UN BORGO INCANTEVOLE TRA NATURA E LETTERATURA!

E’ giunto il tempo in cui i piccoli meravigliosi borghi italiani siano scoperti così come le eccellenze impareggiabili in essi contenute, prima che scompaiano per sempre.

    
       

Finalmente gli italiani stanno scoprendo l’Italia!

Sembra un gioco di parole vero? Invece è un fenomeno sociale legato alle abitudini degli italiani in merito alle scelte delle mete turistiche.

Il turismo di prossimità è diventato una realtà! Prima di viaggiare verso mete esotiche e lontane, gli italiani hanno capito che c’è tanto da vedere e da scoprire proprio dietro casa!

Noi di BOOK&SODA, ne siamo estremamente felici essendo da sempre sostenitori delle bellezze e delle eccellenze italiane.

Oggi vi parliamo di CASTAGNETO CARDUCCI

Un Borgo, incastonato come una pietra preziosa, nei boschi della toscana, nel cuore dell’Alta Maremma, al centro della cosiddetta costa degli Etruschi.

Giosuè Carducci

Il paese, che in origine si chiamava Castagneto Marittimo, cambiò il suo nome agli inizi del Novecento in onore al grande poeta Giosuè Carducci, che qui trascorse parte della sua vita. Le idee politiche del padre, Michele Carducci, intanto, cominciarono a rendergli la vita impossibile in paese, tanto che dovette migrare dapprima a Castagneto (oggi Castagneto Carducci ingloba gli antichi borghi di Castagneto e Bolgheri) e poi a Lajatico, dove in breve si ripropose lo stesso problema. La casa dove visse Carducci ospita oggi un museo ricco di testimonianze. Il garrire delle rondini che felici e indaffarate volano rincorrendosi in cielo, accompagnano il turista tra vicoli e deliziose piazzette dove si affacciano negozi e botteghe artigianali.

Passeggiando per le sue caratteristiche stradine, si rimane incantati dalla bellezza della natura circostante. Da una parte il morbido panorama che accompagna lo sguardo verso boschi infiniti, dall’altra, la vista e il profumo del mare che placido bagna la costa poco distante.

Castagneto Carducci, la costa degli Etruschi

Andateci appena possibile e lasciatevi conquistare dalla bellezza del luogo, dalle sue eccellenze enogastronomiche, dalla sua storia, dall’Arte Sacra.

E’ giunto il tempo in cui i piccoli meravigliosi borghi italiani siano scoperti così come le eccellenze impareggiabili in essi contenute, prima che scompaiano per sempre.

Tante sono le iniziative culturali proposte. Noi vi segnaliamo quelle dell’associazione locale MESSIDORO, che opera attivamente per far conoscere le bellezze del posto.

Abbiamo visitato il museo di arte sacra situato all’interno della Chiesa della Madonna del Carmine datata 1786.

Nella piccola e deliziosa chiesetta troviamo alcuni esempi di Arte Sacra di rara bellezza. Tessuti ricamati dalle mani sapienti delle suore, utilizzando filati di pregio intrecciati con oro e argento.

Il particolare dei ricami delle rose sono semplicemente meravigliosi!

Grazie all’associazione che ha riaperto da poco il museo, questi tesori sono visibili al pubblico invece di essere chiusi in qualche magazzino e dimenticati.


Menzione speciale va all’Associazione ALTREMANI !

Proprio al centro di CASTAGNETO CARDUCCI, si trova un negozio pieno di positività e di inclusione dove è attivo uno spazio di reinserimento per le persone che vivono in condizioni di fragilità. Con questo progetto viene offerta una seconda vita a materiali e oggetti, attraverso il riciclo e la trasformazione!

Materiali di scarto che, sapientemente lavorati, si trasformano in manufatti originali, allegri e bellissimi!!

    
       

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Enable Notifications OK No thanks